blog porto

Oporto e il suoi Porti

Qualche anno fa, mi sono recata in Portogallo, per scoprire i segreti del porto , un vino liquoroso, prodotto a Vila Nova de Gaia. Un vino fortificato, molto simile al Marsala italiano, o allo Sherry spagnolo. Per maggiori dati tecnici, consiglio di leggere il blog di Quattocalici https://www.quattrocalici.it/conoscere-il-vino/il-porto/

La vacanza inizia nel migliore dei modi : infatti all’ufficio turistico dell’aeroporto, è allestita una piccola presentazione delle specialità enogastronomiche della nazione. Questo mi da modo di assaggiare il vino e lo spumante. Non posso scendere più nei particolari, perchè è passato un po’ di tempo e non ricordo più i nomi dei vini assaggiati.

Oltre i celeberrimi vini rossi del Douro, il Portogallo produce dell’ottimo vino bianco, e rosato, nelle zone più meridionali del paese. La bella sorpresa è per lo spumante metodo classico. Veramente ben fatto
Prima tappa è Oporto, città nel Nord del paese. Vila Nova de Gaia si trova proprio di fronte, sull’altra riva del Douro, il fiume che bagna la città.
Oporto, è una città che vive col turismo, quindi il Porto diventa anche un souvenir, con bottiglie dalle forme o etichette bizzarre. (ODIO! mi ricorda il limoncello, nelle bottigliette a forma di stivale).
Vila Nova

Ma cercando nelle viuzze, si possono trovare locali ed enoteca, ben fornite, con gestori seri e preparati.

In una “vineria” specializzata ,ovviamente, in porto ne provo diversi tipi, da la Lacrima al cohleita , ma tutti di aziende meno conosciute, con la produzione non a Vila Nova, ma nella valle del Douro.

A Vila Nova l’atmosfera è un po’ falsata, le visite nelle cantine d’invecchiamento sono organizzate in gruppi, ad orari fissati, decisamente troppe turistiche… ed il porto che ti fanno assaggiare alla fine del giro, è il peggiore che hanno ! Molto meglio concedersi un pranzo, in uno dei ristoranti all’interno delle cantine, magari al rooftop, per godersi il panorama. La nostra scelta cade sul Espaco Porto Cruz

Ultima tappa alcolica, alla scoperta del porto, è la merenda da Kopke, la più antica casa di produzione ancora attiva.

Qui è possibile scegliere le annate da assaggiare, ed abbinarlo ad un cioccolato artigianale.

Per fortuna sono a piedi …. continuerò la scoperta dei differenti tipi di porto, da casa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su